Florida – Andrea Galgano

Edward Hopper, Eleven A. M., 1926

Pensacola-Panama City Beach

Le nostre schiuse
sono le baie asciutte del mondo
raschiate dal vento diamante

è l’amore che disorienta i risvegli,
la fibra dell’alba controluce
quando raggia gli istanti
sulle promesse

è tutta luce la casa,
il cielo-incontro dei baci

esserci,
come piega di sposa
o cravatta scura che ricorda
il contorno dei nostri fili d’erba
di dune trasmutate
dove vediamo gli angeli
frugare nei sogni celesti

vivere il tempo oltre l’eternità
la vocalità del pranzo
e la parabola dei crepuscoli
che cambiano l’aria

spesso il cuore invola voli oceano
o uragani che ascendono al buio
ma rimaniamo
con le nostre tolde avvolte
e il croscio delle cupole di sabbia

è il prezzo del nostro grano chiarore,
come la terra che ha raggiunto
le sue sillabe di nido.

Andrea Galgano

da “Downtown”, Aracne editrice, 2015

Andrea Galgano, Downtown, Aracne editrice, 2015

3 commenti su “Florida – Andrea Galgano

  1. tachimio ha detto:

    Felice di trovarmi qui di nuovo. Buon pomeriggio domenicale cara Titti. Grazie. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...